Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

A PREPO - E' tripudio di ragazzini per dare "Un calcio al covid"

ENRICO FANELLI

PERUGIA - Decine e decine di ragazzini pronti a mettersi alle spalle un triste passato e dare finalmente "Un calcio al Covid". Si chiamava proprio così la manifestazione, ospitata dal campo federale di Prepo, che ha visto protagonisti i giovanissimi calciatori di tutte le società affiliate al Settore Giovanile e Scolastico, che ha voluto dare un messaggio preciso: ripartire.

PORTAVOCE D'OBBLIGO - Ad esprimere il suo principale pensiero, a margine dell'evento, è il presidente del Comitato Regionale Umbro Luigi Repace: "Abbiamo voluto dare un messaggio di ripresa. E’ fondamentale che i ragazzi riassaporino il piacere di stare insieme senza pensare al risultato". Chiaro l'auspicio: "Questa manifestazione serve per guardare avanti e mi auguro che questo trend possa consolidarsi nel tempo, in modo tale che possa anche essere attuato un protocollo più sostenibile per la nostra realtà".

LA SICUREZZA AL PRIMO POSTO - Il fatto principale della mattinata è però la donazione, da parte del Lions Club Perugia Centanario (un'associazione, nata soltanto quattro anni da dalla fusione di soci vecchi e nuovi e che si pone come fine il servizio nei confronti della collettività) di un defibrillatore al C.R.U. A tal proposito l'avvocato Marta Bocci, presidente del Club, ha spiegato: "Vogliamo far capire, con la consegna di questo defibrillatore, che la strada da seguire è quella della sicurezza. Si pensa che i giovani non possano avere dei problemi, ma non è così, come abbiamo visto recentemente. Questo è uno strumento fondamentale, che può salvare molte vite umane. Credo sia giusto ripartire da qui". Il clima che si è respitato a Prepo era a dir poco impressionante: "Quanto vediamo su questo campo non è un assembramento, ma la ferma volontà di questi bambini di tornare a giocare. Attendevamo con ansia questa ripresa".

 

Nella foto l'atto della consegna al C.R.U. del defibrillatore. La seconda persona da sinistra, vestita di rosso, è il presidente del Lions Club Marta Bocci

Print Friendly and PDF
  Scritto da Enrico Fanelli il 19/06/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,05097 secondi